© 2018 by Fondazione Medes - medes@medes.eu - All rights reserved

LogoUE_psr.jpg
LogoREP.jpg
logo_regione_rev.jpg
LogoPSR14-20.jpg
  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • YouTube - Black Circle

Il Progetto TUVANACTUtela e VAlorizzazione del capitale NAturale e Culturale - rientra nella MISURA 16 Cooperazione - sottomisura 16.5.1 per le "azioni congiunte per la mitigazione dei cambiamenti climatici e l'adattamento ad essi e per pratiche ambientali in corso"

 

Obiettivo generale del progetto è quello di rafforzare e rendere sinergici gli impegni dei partner pubblici e privati per aumentare esponenzialmente sia i benefici ambientali e climatici che i benefici informativi, in termini di diffusione di conoscenze e creazione di sinergie per lo sviluppo di strategie locali.

Il Progetto TUVANAC include 3 aree tematiche:

  1. Biodiversità naturalistica e agraria

  2. Protezione del suolo e riduzione del dissesto idrogeologico

  3. Tutela e valorizzazione del patrimonio naturale, storico e culturale

 

Tutte le aree tematiche sono di interesse per le imprese e per gli enti territoriali dell’area degli Alburni e del Tanagro Alto-medio Sele ricadenti nel Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, così come per tutte le aree regionali con caratteristiche simili verso le quali si intende indirizzare l’attività di divulgazione.

Il tema unificante delle tre aree tematiche è la tutela e la conservazione del capitale naturale, in particolar modo del suolo, ossia della risorsa che, in questo ambito territoriale, in maggior misura risente dei rischi associati al cambiamento climatico e contestualmente in maggior misura può contribuire alla sua mitigazione.

Il Progetto TUVANAC si articola in 3 WPs:

  • WP1 - Coordinamento e Costituzione della Rete

  • WP2 - Elaborazione del Progetto Collettivo

  • WP3 - Dissemination

 

Obiettivo è la costituzione di una piattaforma di dialogo e confronto costante per individuare le strategie più efficaci per generare valore condiviso e, in particolare, perseguire le finalità di mitigazione dei cambiamenti climatici e l’adattamento ad essi e per pratiche ambientali in corso.

Oltre all’animazione interna al territorio di riferimento, il progetto sensibilizzerà e coinvolgerà le imprese ricadenti nelle aree della rete Natura 2000 e quelle a forte valore naturalistico ubicate nelle aree montane e collinari, le 20 Comunità Montane regionali e gli Enti gestori delle aree protette presenti in Regione, gli enti di ricerca che si occupano di tematiche relative alla tutela del capitale culturale e naturale.

 
EVENTI